Trading

COME FARE TRADING ATTRAVERSO IL CINEMA


Migliora la tua preparazione al trading con le lezioni di Cinefinanza

10 ottobre 2018
Fabrizio Guidoni


MONDO BINCK

IMPARA A FARE TRADING CON LE LEZIONI DI CINEMA E FINANZA

Si può imparare a fare trading attraverso il cinema?
Se è vero, come si sente dire spesso, che “il cinema è lo specchio della realtà”, chi può sintetizzare e spiegare con relativa semplicità le regole base, le diverse sfaccettature e le solo apparenti contraddizioni e complicazioni del mondo della finanza e del trading meglio del cinema stesso?
Certo, la pellicola non potrà andare nel dettaglio come le pagine di un manuale o dare risposte immediate che si ottengono “googlando” (prendiamo a prestito il verbo dal film “I love shopping” del 2009) un concetto finanziario su internet.
In ogni caso, offre però numerosi vantaggi come strumento di preparazione per chi si approccia al mondo del trading e degli investimenti che sfrutteremo a pieno nel programma di formazione offerto ogni mese da Binck a partire dal 25 ottobre.

Uno dei vantaggi più immediati è forse che il cinema, seppure con inevitabili “licenze poetiche”, può aiutare a spiegare concetti anche di non immediata comprensione relativi al trading online in maniera più emozionante e in molti casi più divertente di qualunque altro mezzo, manuale, slide o sito web che sia.
Proprio per questo il concetto ci arriva “dentro”, non si limita a un impatto superficiale in noi, e ci aiuta a imparare a fare trading attraverso immagini, battute, scene.
Volete mettere la simpatia di un Renato Pozzetto nei panni del broker di Borsa Emilio Altieri nella pellicola “Mia moglie è una strega” che distratto da un evento esterno (per scoprire quale seguite Cinefinanza) compra per errore le azioni delle mitiche Canistracci Oil e che ci permetterà di sottolinearvi quanto sia importante nella realtà del mondo del trading evitare queste tipologie errori? O ancora, come non rimanere coinvolti e arricchiti dalla lezione di analisi tecnica che indirettamente ci offre un inconsapevole Jim Carrey nel film “Dick&Jane Operazione Furto”, quando finisce in pieno panico nel corso di un’intervista in diretta TV mentre le quotazioni della società in cui è appena stato nominato vicepresidente con deleghe alla comunicazione crollano in tempo reale per motivi di cui lui è all'oscuro nonostante la sua posizione di vertice?

Un ulteriore vantaggio, tanto per fare un altro esempio, nell'usare il grande cinema per imparare a fare trading è che, come tutti i corsi di tecniche di apprendimento e di studio spiegano, non c’è migliore modo per apprendere e capire un concetto fondamentale che assorbire le relative informazioni usando più sensi possibili. Occhi e orecchie insieme, fino ad arrivare a stimolare ed “allenare” il famoso “sesto senso”, che secondo alcuni recente studi sarebbe un residuo dell’evoluzione, una capacità che ci permetteva di riconoscere il pericolo e mettersi in salvo (magari applicando la metodologia degli stop loss che sarà illustrata nel ciclo dei webinar grazie ad alcune scene), da non confondere con l'abilità di “vedere la gente morta” citata nell’omonimo film del 1999 in cui Bruce Willis si confrontava, con esito per lui sconvolgente, con un bambino che aveva questa capacità.

Insomma, è innegabile: il cinema sa emozionare, nel bene e nel male, ed è proprio questa sua qualità che diventa nei webinar di Binck il metodo più efficace per condividere e imprimere i concetti fondamentali del trading nella mente del pubblico in maniera più profonda e duratura.

SCOPRI IL PROGRAMMA DI WEBINAR

Impara a fare trading con le lezioni di cinema e finanza

Il corso di Cinefinanza userà le emozioni del grande schermo per spiegare come fare trading, dare forma visiva a concetti astratti ma fondamentali così da renderli più comprensibili e il più possibile “indimenticabili” per chi gestisce investimenti in maniera attiva o vuole comunque saperne di più sul mondo del trading.
Il cinema ci permetterà di spiegare alcune basi di gestione dei rischi, analisi tecnica, analisi fondamentale, finanza comportamentale, strategie di investimento, mercato delle commodity, dati macroeconomici e impatto sui mercati, e così via.

In sintesi, il cinema nella parte di un professore di finanza operativa, ma molto più piacevole. Una sorta di “ludendo docere”, imparare divertendosi, però con una certezza, che è poi una delle lezioni di fondo che Leonardo Di Caprio in persona nel blockbuster “The Wolf of Wall Street” del 2013 ci aiuterà a ricordarci per sempre: qualunque sceneggiatura, anche la più fantasiosa sul tema degli investimenti, trading ed economia, non potrà mai battere la talvolta imprevedibile e sempre stimolante realtà della finanza. Una caratteristica che potrà comunque essere gestita a proprio favore con un’educazione finanziaria al trading “da Oscar”, in onore a quello vinto da Michael Douglas nel 1988 come migliore attore nel film - pietra miliare della Cinefinanza - “Wall Street” nei panni del leggendario Gordon Gekko. Anche lui protagonista nei webinar di Binck.

SCOPRI IL PROGRAMMA DI CINEFINANZA


Il contenuto degli articoli, le opinioni espresse, i dati, le conclusioni e quant'altro non riflettono e non si deve in alcun modo ritenere che riflettano la posizione di BinckBank NV sull'argomento in quanto riflettono unicamente il punto di vista personale dell’autore. L'Autore non ha alcun rapporto di lavoro subordinato con BinckBank NV e pertanto è da ritenersi unico responsabile per il contenuto del seguente documento e delle relative opinioni espresse. Il Contenuto del presente documento è redatto a fini informativo/didattici e le informazioni in esso contenute non contengono e non si deve in alcun modo ritenere che contengano raccomandazioni o consigli in ambito d’ investimento forniti da BinckBank NV. Le informazioni fornite non devono essere intese quali raccomandazioni personalizzate a un cliente, riguardo a una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario in quanto diffuse tra il pubblico mediante canali di distribuzioni di massa. BinckBank NV presta in Italia il servizio di execution only ovvero di mera esecuzione di ordini senza consulenza. BinckBank non può essere ritenuta in alcun modo responsabile per l’uso che si possa fare delle informazioni qui contenute e degli eventuali risultati che si potrebbero generare in base all'impiego di tali informazioni. Qualora il contenuto della presente comunicazione faccia riferimento a trattamenti di natura fiscale, si rammenta che l’eventuale trattamento fiscale dipende dalla situazione individuale e può variare tempo per tempo a seguito di eventuali modifiche normative.

Si raccomanda di prendere visione dei rischi connessi agli investimenti e dei rischi specifici degli strumenti finanziari di cui alla documentazione informativa messa a disposizione sul sito di BinckBank N.V. Le perdite possono essere superiori al capitale investito.

articoli più letti

Candele giapponesi
Grafico a candele giapponesi: come leggerlo

5 marzo 2018



Film sul trading
Film sul trading: la finanza raccontata al cinema

29 agosto 2018



Non sei ancora Cliente?
800 90 58 45
Sei già Cliente?
02 36016161

BinckBank N.V. - Succursale Italiana - Sede legale 20134 Milano Via G. Ventura, 5 - Cod. ABI 3423.1 - P.Iva 07546180964 - Codice Fiscale 93033680153 n. iscrR.I: Milano 1966215 - Aderente al Sistema di garanzia dei depositi dei Paesi Bassi e al Sistema di Compensazione e Garanzia degli investimenti dei Paesi Bassi - BinckBank N.V. è autorizzata e regolata dalla Banca Centrale Olandese (DNB) e dalla Autorità Olandese di Vigilanza dei Mercati Finanziari (AFM) - BinckBank N.V. è quotata su Euronext Amsterdam. BinckBank N.V. Succursale Italiana è vigilata dalla Banca d’Italia e dalla Consob.