Certificati per ogni esigenza

6 ottobre 2017


MONDO TRADING

certificati per ogni esigenza

PRIMA DI INIZIARE 
Lo scopo di questo articolo è fornire informazioni semplici ma dettagliate su un prodotto d’investimento ancora poco conosciuto e utilizzato; quello dei certificati, destinato ad un pubblico di persone che desidera imparare a gestirsi il proprio denaro in completa autonomia. I modelli di portafoglio presentati vogliono essere un esempio didattico da poter seguire e da cui prendere spunti per gestire la propria liquidità scegliendo il proprio rapporto rischio/rendimento. Nel caso non conosciate ancora i certificati d’investimento vi invito a visitare il sito www.gbinvesting.com nella sezione certificates: con una semplice registrazione gratuita potrete accedere a tutti i video formativi sull'argomento in questione. In queste pagine non posso andare troppo nei dettagli per ragioni di spazio ma potete eventualmente chiedere maggiori informazioni inviandoci una email alla info@gbinvesting.com. Le foto che trovate nella pagina sono di tre conti Binck da 50.000€, assolutamente reali (da sempre l’azienda pubblica solo ed esclusivamente i propri eseguiti sul mercato) che hanno solo ed esclusivamente le operazioni che noi diamo in tempo reale agli abbonati al nostro servizio. Come potete notare, pur impegnando quasi interamente la liquidità di partenza Binck mantiene un margine disponibile così che il cliente possa fare anche altre operazioni (anche solo di breve durata) e ciò permette di fare le coperture in opzioni sul portafoglio più aggressivo senza versare altri soldi a garanzia delle operazioni; per cui io penso che Binck sia sicuramente la Banca migliore per seguire questo tipo di operatività.

PORTAFOGLIO PRUDENTE
Il portafoglio è stato pensato per minimizzare i rischi scegliendo prodotti che presentano titoli e quotazioni adatti alla tipologia di investimento scelto. Il portafoglio nonostante sia presentato come prudente può tuttavia offrire rendimenti discreti che vanno dal 5 all’8% circa ma con possibilità di aumentare le performance in caso di eventi particolari come i rimborsi anticipati (come ad esempio il certificato sul FTSE MIB presente in portafoglio).

img-art-borsi-01

Composizione:
10 pezzi di DE000CB0GCN0: Il certificato paga cedole del 2,20 % mensili. I titoli ad oggi sono tutti abbondantemente sopra al livello di strike. Oggi in lettera si acquista a 1082 quindi quasi 4 cedole sono comprese nel prezzo. La barriera è posta al 75% degli strike quindi viste le quotazioni dei titoli risulta essere piuttosto lontana. E’ altamente probabile il rimborso per autocallable a Febbraio. Se un titolo dovesse scendere sotto strike sarebbe anche meglio in quanto il certificato continuerebbe a pagare cedole del 2,20%.
10 pezzi di DE000CZ446X5: Certificato di nuova emissione quotato dal 20/09/2017. Presenta una struttura con coupon counter, pagando quindi cedole proporzionali al numero di titoli sopra al livello trigger (0,34% *N per una cedola massima di 1,7% trimestrale). Certificato difensivo che a scadenza in caso venga infranta la barriera rimborsa il capitale meno la performance negativa dalla barriera e non dallo strike come accade di solito per cui ancora più difensivo di un classico coupon counter.
10 pezzi di DE000CZ447A1: Certificato di nuova emissione quotato dal 20/09/17. Paga cedole trimestrali del 1,25% con livello di trigger posto al 70%. Certificato su paniere di indici. La distanza dal livello di trigger dovrebbe lasciare piuttosto tranquilli. La barriera discreta a scadenza è ancora più difensiva ed è posta al 60% dei prezzi iniziali.
100 pezzi di DE000HV4AWF0: Certificato sul FTSE MIB. Al 23/10/2017 stacca una cedola dell’1 % ma se il prezzo del sottostante fosse sopra al livello di strike potrebbe far incassare un bonus dell’8,5%. In caso non rimborsasse in questa rilevazione si potrebbe pensare di portarlo a scadenza (22/10/2018) per prendere lo stesso bonus condizionato al livello barriera posto al 70% e non al livello di trigger dell’autocallable posto.

PORTAFOGLIO INTERMEDIO
Il portafoglio è pensato per avere un profilo di rischio e rendimento intermedio tra l’opzione PRUDENTE e quella AGGRESSIVA. Non si utilizzano opzioni a copertura ma si cerca tramite la scelta mirata di prodotti di ottenere un rischio rendimento adatto al profilo scelto. La gestione del portafoglio nel caso in cui qualche certificato dovesse presentare forti flessioni di prezzo prevede la sostituzione con prodotti dalle caratteristiche analoghe ma con livelli di prezzo più idonei. Attualmente resta un 20% circa di liquidità per poter sfruttare eventuali occasioni che si potrebbero presentare nei giorni a venire.

img-art-borsi-02

Composizione:
10 pezzi di DE000CZ44Y80: Certificato che presenta una struttura con coupon counter, paga quindi cedole proporzionali al numero di titoli sopra al livello trigger (0,61 *N per una cedola massima di 3.05% trimestrale).Certificato che oggi quota 985,00 lettera. Il worst of attualmente è NOKIA che è sotto allo strike di circa 8 punti percentuali, che consente comunque di ottenere le cedole complete del 3,05% trimestrale.
10 pezzi di DE000CZ44ZP1: Certificato che paga cedole del 2,18% trimestrali. La lettera quota 912,00. In caso di rimborso anticipato paga un bonus del 5,18%. I titoli sono vicini allo strike per cui non è impossibile sperare nel rimborso anticipato in dicembre con una performance del 15% circa in meno di 3 mesi.
10 pezzi di DE000CZ446Y3: Certificato di nuova emissione quotato dal 20/09/17. Presenta una struttura con coupon counter , pagando quindi cedole proporzionali al numero di titoli sopra al livello trigger (0,52% *N). Certificato difensivo vista la tipologia del pagamento cedole.
100 pezzi di DE000HV4AWF0: già evidenziato nel portafoglio prudente.

PORTAFOGLIO AGGRESSIVO
Il portafoglio è stato pensato per cercare di massimizzare i guadagni, scegliendo prodotti che hanno caratteristiche di rischio più accentuate dei precedenti. L’utilizzo delle opzioni a copertura fornisce un valido aiuto nella gestione del portafoglio.

img-art-borsi-03
Composizione:

5 pezzi di DE000CZ44YF5: Certificato che paga cedole del’1,77 % mensili. Il titolo più volatile che attualmente quota sotto strike è ARCELORMITTAL. Il prezzo della lettera ad oggi è di 1006 e non ci sono più opzioni a copertura in portafoglio.
10 pezzi di DE000CZ44Z55: Certificato che paga cedole del 2,21%mensile. Quota 998 lettera. Il titolo worst of è Amazon che è sotto al livello di strike di circa 5,5 punti percentuali. Gli altri titoli sono tutti superiori allo strike. Nel caso dovesse scendere ulteriormente si potrebbe pensare di effettuare una copertura in opzioni.
5 pezzi di DE000CZ44ZP1: Certificato descritto prima essendo anche nel portafoglio intermedio.
100 pezzi di DE000DT7HJU2: Certificato express che paga un bonus crescente ad ogni data di rilevazione. Alla prossima data del 04/12/2017 il bonus in caso di rimborso ammonta a 15,1%. Il certificato è stato oggetto di una operazione speculativa insieme ad una strategia in opzioni che mi permette di incassare comunque un premio nel caso non rimborsi a dicembre. Oggi la lettera quota 109,0 quindi in caso di rimborso potrebbe ancora rendere un 6%in 3 mesi. Come copertura si può vendere una Call 3650 scadenza dicembre a circa 26 = 260€
10 pezzi di FR0012768992: Certificato che paga una cedola trimestrale del 5%. Il worst of è Nokia. Oggi quota 970 lettera in quanto ha staccato anche una cedola del 5% che ancora non è stata caricata sul conto. Se il titolo Nokia dovesse scendere ulteriormente si potrebbe pensare ad una copertura utilizzando le opzioni.
Anche in questo caso la liquidità rimanente è sempre a disposizione per operazioni anche di breve durata o su certificati vicini a scadenza o a date di rilevazione.
Per parlare più approfonditamente di questi temi, Gbinvesting e Binck hanno pensato di organizzare una giornata live a Firenze per il giorno 13/11/2017, presso l’Hotel Astoria in Via del Giglio n. 9 dalle ore 14:30 alle ore 17:30; i dettagli per iscrivervi gratuitamente li potrete trovare sul sito www.gbinvesting.com.


BinckBank NV presta in Italia il servizio di execution only ovvero di mera esecuzione di ordini senza consulenza. Le informazioni eventualmente fornite non contengono e non si deve in alcun modo ritenere che contengano raccomandazioni o consigli in ambito d investimenti forniti da BinckBank N.V. Le informazioni fornite non devono essere intese quali raccomandazioni personalizzate a un cliente, riguardo a una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario in quanto diffuse tra il pubblico mediante canali di distribuzioni di massa. BinckBank non può essere ritenuta in alcun modo responsabile per l’uso che si possa fare delle informazioni qui contenute e degli eventuali risultati che si potrebbero generare in base all’impiego di tali informazioni. La ricerca inoltre non intende rispondere alle esigenze ed obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non è stata condotta in base ai requisiti normativi previsti per una ricerca finanziaria indipendente e pertanto deve essere considerata come una mera comunicazione in ambito di marketing. Le informazioni basate su dati storici passati non costituiscono un indicatore affidabile di eventuali possibili risultati futuri. Si raccomanda di prendere visione dei rischi connessi agli investimenti e dei rischi specifici degli strumenti finanziari di cui alla documentazione informativa messa a disposizione sul sito di BinckBank N.V. Le perdite possono essere superiori al capitale investito.

articoli più letti

Falsi segnali degli strumenti di analisi
I falsi segnali degli strumenti di analisi

14 giugno 2018


Serie TV sul trading
Le migliori serie TV sul trading

28 marzo 2018



Non sei ancora Cliente?
800 90 58 45
Sei già Cliente?
02 36016161