ITALIA BOCCIATA: E ORA?


Seguici live su binck.tv

 21 novembre 2018


MONDO TRADING

Criterio del debito non rispettato. È questa la sentenza della Commissione Europea, che pone la prima pietra verso l’apertura di una procedura per debito eccessivo nelle prossime settimane. “La nostra analisi – si legge nel rapporto – suggerisce che il criterio del debito deve essere considerato non rispettato”. L’Italia aveva inviato lo scorso 13 novembre un nuovo piano di bilancio, confermando però l’intenzione di mantenere inalterati saldi e deficit al 2,4%. E, evidentemente, l’Europa non è rimasta convinta.

Ottenuto il via libera dai ministri dell'Ecofin, la Commissione europea potrebbe aprire formalmente una procedura per deficit eccessivo sull'Italia "anche entro la fine dell'anno" afferma il vicepresidente della Commissione, Valdis Dombrovskis. Un giudizio negativo è giunto anche dall'Ocse, secondo cui in Europa "ci sono rischi" e uno di questi "è l'Italia". Parola del capoeconomista Laurence Boone, durante la presentazione dell'Economic Outlook 2018 a Parigi. Boone ha ricordato, tra l'altro, "l'innalzamento dello spread", una situazione che converrebbe scongiurare, anche se l'Ocse ritiene che il rischio di contagio agli altri Paesi "sia limitato".

I PROSSIMI STEP

Sarà interessante capire, ora, quali saranno gli impatti sull'Italia e le contromosse che il nostro Paese metterà in pratica. Il rapporto sul debito sarà ora trasmesso ai governi che ne faranno una prima valutazione tecnica entro due settimane. Successivamente, incassata la loro valutazione, l’esecutivo comunitario potrà presentare al Consiglio una raccomandazione in vista dell’apertura di una procedura per debito eccessivo contro l’Italia. Attraverso quest'ultima, Commissione e Consiglio potranno chiedere a Roma specifiche misure di risanamento dei conti pubblici secondo una tempistica precisa.

SCOPRI IL MEGLIO DELLA PUNTATA DI BINCK TV

BinckBank NV presta in Italia il servizio di execution only ovvero di mera esecuzione di ordini senza consulenza. Le informazioni eventualmente fornite non contengono e non si deve in alcun modo ritenere che contengano raccomandazioni o consigli in ambito d investimenti forniti da BinckBank N.V. Le informazioni fornite non devono essere intese quali raccomandazioni personalizzate a un cliente, riguardo a una o più operazioni relative ad un determinato strumento finanziario in quanto diffuse tra il pubblico mediante canali di distribuzioni di massa. BinckBank non può essere ritenuta in alcun modo responsabile per l’uso che si possa fare delle informazioni qui contenute e degli eventuali risultati che si potrebbero generare in base all’impiego di tali informazioni. La ricerca inoltre non intende rispondere alle esigenze ed obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non è stata condotta in base ai requisiti normativi previsti per una ricerca finanziaria indipendente e pertanto deve essere considerata come una mera comunicazione in ambito di marketing. Le informazioni basate su dati storici passati non costituiscono un indicatore affidabile di eventuali possibili risultati futuri. Si raccomanda di prendere visione dei rischi connessi agli investimenti e dei rischi specifici degli strumenti finanziari di cui alla documentazione informativa messa a disposizione sul sito di BinckBank N.V. Le perdite possono essere superiori al capitale investito.

Si raccomanda di prendere visione dei rischi connessi agli investimenti e dei rischi specifici degli strumenti finanziari di cui alla documentazione informativa messa a disposizione sul sito di BinckBank N.V. Le perdite possono essere superiori al capitale investito.

articoli più letti

Micro e-mini future BinckBank Italia
BINCK PORTA IN ITALIA I MICRO E-MINI FUTURE USA SUL MERCATO CME

14 maggio 2019



Film sul trading
FILM SUL TRADING: LA FINANZA RACCONTATA AL CINEMA

29 agosto 2018



Non sei ancora Cliente?
800 90 58 45
Sei già Cliente?
02 36016161

BinckBank N.V. - Succursale Italiana - Sede legale 20134 Milano Via G. Ventura, 5 - Cod. ABI 3423.1 - P.Iva 07546180964 - Codice Fiscale 93033680153 n. iscrR.I: Milano 1966215 - Aderente al Sistema di garanzia dei depositi dei Paesi Bassi e al Sistema di Compensazione e Garanzia degli investimenti dei Paesi Bassi - BinckBank N.V. è autorizzata e regolata dalla Banca Centrale Olandese (DNB) e dalla Autorità Olandese di Vigilanza dei Mercati Finanziari (AFM) - BinckBank N.V. è quotata su Euronext Amsterdam. BinckBank N.V. Succursale Italiana è vigilata dalla Banca d’Italia e dalla Consob.