Ordini condizionati. Costruisci le tue strategie

Gli ordini condizionati sono ordini che "restano in sospeso" ed entrano in negoziazione in modo automatico solo al verificarsi di una determinata condizione. Binck ti consente di utilizzare:

  • ordini condizionati "Stop Order" gestiti direttamente dai Mercati;
  • ordini condizionati advanced che risiedono nei server di Binck e vengono inviati al mercato quando la condizione indicata si sarà verificata.
 

Ordini condizionati "Stop Order"

Gli ordini condizionati "Stop Order" sono ordini, inseriti su uno specifico titolo, che rimangono in stato inattiva sul book centrale degli stop orders fino al raggiungimento di un prezzo detto Trigger Price.
Tali ordini hanno ad oggetto solo lo strumento finanziario a cui il Trigger Price si riferisce.
Gli Stop Order possono essere inseriti tramite le piattaforme di trading Web Start, Scalper e Binck App.

La finalità di utilizzare ordini condizionati "Stop order" può essere:

BUY STOP
L'ordine condizionato in acquisto può essere usato con l’obiettivo di:
  • Stop Loss (se si è Short sul titolo)
  • Apertura posizione Long, rottura resistenza
Lo Stop Price deve essere sempre superiore al Last Price.
SELL STOP
L'ordine condizionato in vendita può essere usato con l’obiettivo di:
  • Stop Loss (se si ha il titolo in portafoglio)
  • Apertura posizione Short, rottura supporto
Lo Stop Price deve essere sempre inferiore al Last Price.
 

In Borsa Italiana è possibile utilizzare gli Stop Order solo per gli strumenti negoziati su MTA e IDEM, non si possono, dunque, utilizzare per i titoli negoziati sui mercati ETF PLUS, SEDEX e MOT.

Gli ordini condizionati "Stop Order" si distinguono in:

STOP ORDER MARKET
Se il prezzo del titolo raggiunge lo Stop Price, viene inviato un ordine al meglio.
STOP ORDER LIMIT
Se il prezzo del titolo raggiunge lo Stop Price, viene inviato un ordine a limite, quindi occorre indicare il prezzo limite (superiore allo Stop Price in caso di acquisto, inferiore in caso di vendita).
 

Ordini condizionati advanced

Gli ordini condizionati advanced sono costituiti da due componenti: la condizione e l'ordine.
La condizione può essere legata ad un titolo diverso da quello che so desidera negoziare. Non appena viene soddisfatta la condizione, Binck provvede automaticamente all'invio dell'ordine al mercato.
L'automatismo dell'ordine permette di svincolare l'operatività dal costante monitoraggio del mercato. Tramite l'utilizzo di questi ordini è possibile costruire strategie articolate impostando semplici regole, subordinando l'invio di uno o più ordini al verificarsi di una determinata condizione.
Gli ordini condizionati advanced possono essere inseriti solo delle piattaforma di trading Web Start.

Binck offre per tutti i mercati regolamentati i seguenti tipi di ordini condizionati:

STOP ORDER
L'ordine condizionato Stop Order viene inviato a mercato in automatico al verificarsi della condizione stabilita.
TRAILING STOP
È un ordine dinamico che segue il trend del titolo, calcolando il massimo/minimo e adattando in automatico il livello di stop in base alla variazione del titolo. In caso di aspettativa di trend rialzista o ribassista si può fissare tale variazione al di sotto o sopra del massimo/minimo registrato dell'inserimento dell'ordine.
BRACKET
Il Bracket ti consente di impostare un ordine subordinato a due condizioni: una per monetizzare i guadagni, Take Profit, ed una per limitare le perdite, Stop Loss. Le due condizioni sono autoescludenti e l'ordine viene inviato al raggiungimento della condizione che si verifica per prima.
Alert

Imposta un Alert

Riceverai tramite e-mail l'esito dell'ordine nel momento in cui verrà raggiunta la condizione e verrà inviato l'ordine al mercato.

Pillole sugli ordini condizionati per il tuo trading

Pillole Su Ordini Condizionati

  • ESEMPIO DI STOP ORDER

  • ESEMPIO DI TRAILING STOP

  • ESEMPIO BRACKET

  • INFORMAZIONI UTILI SUGLI ORDINI CONDIZIONATI ADVANCED

 
Non sei ancora Cliente?
800 90 58 45
Sei già Cliente?
02 36016161